GATTI DA ADOTTARE
        GATTI ADOTTATI
        IN RICORDO DI
        SMARRITI e RITROVATI
        LETTERE A GATTOPOLI
        GADGETS
        EVENTI E CURIOSITA'
        RASSEGNA STAMPA
        MALATTIE DEI GATTI
        CONSIGLI UTILI
        ASSOCIAZIONI
        IL CLUB DI GATTOPOLI




Cerca

Ciao Elena,
vorrei raccontare la storia della mia Kissacat deceduta diversi mesi fa x un caso di malasanità veterinaria...Voglio condividere la mia tristissima esperienza che purtoppo non mi farà ritornare in vita la mia splendida gatta persiana ipertipica calico diluita.Una gattina che x me era come una figlia pelosetta e ho perso nel giro di 10 giorni solo x dei controlli di routine.
   
Sono diversi mesi senza di lei e x come è venuta a mancare sono distrutta dal dolore e dal dispiacere. Il problema della mia gatta era relativo ad un tumore mammario.Era dal 2013 che la mia gattina persiana veniva curata con Diuren 0.3 ml e 1/2 pasticca di fortekor per una cardiomiopatia ipertrofica.Kissacat aveva 13 e 8 mesi e manifestó questo problema cardiaco 20 giorni dopo un intervento x la piometra.Già questo episodio mi avrebbe dovuto far dubitare di questi veterinari,perchè prima dell'intervento la gattina non aveva nessuna cardiopatia,ma sicuramente una dose più elevata di anestetico avrà indotto il problema.
   
Sfortunatamente da qualche mese aveva una neoplasia mammaria piccola che però mi dissero avrebbe potuto ulcerarsi perché era diventata dura e rossa .Ha ripetuto le ecografie e i raggi al torace x vedere se si poteva rimuovere il tumore.Gliele hanno fatte senza sedazione perché era buona.Purtroppo il primo tentativo di prelievo da sveglia dalla giugulare era fallito ma 2 giorni dopo l’ha fatto.Nonostante la cardiopatia e il tumore la gattina non ha mai manifestato sofferenza ed è sempre stata vivace e giocherellona. Dopo questi controlli,esattamente dopo 2 giorni ha cominciato ad avere dispnea e a respirare con la bocca aperta,tant’è che improvvisamente si è accasciata .In seguito è stato riscontrato broncospasmo e le hanno fatto ossigenoterapia,l’ho dovuta portare d’urgenza presso una clinica veterinaria in piena notte.
Le hanno prescritto una pasticca di Prednicortone da 5mg x 4 giorni.Purtroppo era proprio abbattuta e dato che non mangiava ,dopo che l’hanno dimessa,mi hanno consigliato di alimentarla con la siringhetta x alimentazione forzata.Mi hanno inoltre detto che l’aggravarsi della cardiopatia sarebbe stata causata da un trombo.Prima del prelievo alla giugulare stava bene,non è possibile che il trombo sia stato causato proprio dell’ago?
   
Mi scuso se mi sono dilungata ma mi sento davvero persa in quanto nel giro di 2 giorni la gattina si è ulteriormente aggravata ed è deceduta x tromboembolismo. Io sono davvero disperata e triste perchè se non le avessi fatto fare questi accertammenti…ecografia e soprattutto quel prelievo sicuramente non sarebbe andata in tromboembolismo.Ripeto…la gatta,nonostante fosse cardiopatica,prima di questi controlli era attiva,vivace,giocherellona e di buon appetito.
   
    
Sicuramente il trombo è stato indotto dall'imperizia di questi veterinari.Sono indignata e dispiaciuta perchè la mia piccolina se n'è andata tra i peggiori tormenti e mai ha manifestato prima di questi controlli disturbi così gravi...non si può morire x un semplice prelievo!!!
 Questa news è stata letta 212 volte


comments powered by Disqus